33° Giornata di Serie A

Inter-Cagliari

Termina con il poker nerazzurro la sfida serale di Serie A tra Inter e Cagliari.
La formazione di Spalletti torna nuovamente terza in classifica grazie ad una grande prova, la partita è stata subito in discesa grazie alla rete di Cancelo.
Per Karamoh si intravede un bel futuro ma pecca in fase di finalizzazione, così ci pensa il solito Icardi a fare bis, mentre Brozovic chiude la gara col tris e in pieno recupero arriva anche il quarto gol, di Perisic.

Migliore: Perisic; Peggiore: Sau.
33 anticipoBenevento-Atalanta

Importante vittoria in ottica Europa per i Bergamaschi che superano agevolmente l’ultima della classe. Crotone che aspetta serenamente di tornare a giocare in serie B. L’Atalanta va a segno con Freuler, Barrow e Gomez che conclude un ottima azione personale. I nerazzurri falliscono anche un rigore con de Roon sul punteggio di 0-2.

Sampdoria-Bologna

Gara che vede i blucerchiati più pericolosi con gli assalti di Kowanici, Quagliarella e Caprari ma che sembra destinata a concludersi in parità. Non è dello stesso avviso Zapata che al minuto 93 insacca il pallone in rete dopo una ribattuta del portiere bolognese ad un tiro dello stesso attaccante colombiano.

SPAL-Chievo Verona

Partita senza troppe emozioni, da segnalare soltanto un palo di Pucciarelli. Pareggio a reti bianche che non soddisfa nessuno. Pacchetto di tre squadre a ridosso della zona rossa invariato visto il pareggio del Crotone con la capolista.

Roma-Genoa

I capitolini dovevano assolutamente portare a casa la vittoria dopo la partita di ieri dell’Inter, lo fanno con un gol di Under e una strana autorete di Zukanovic, a nulla serve il gol di Lapadula, un buon Genoa perde a Roma. Di Francesco ha fatto un po’ di tour over e ha già annunciato che farà lo stesso sabato per arrivare il più in forma possibile alla partita di Champions contro gli inglesi del Liverpool.

Crotone-Juventus

Incredibile partita a Crotone dove la Juve passa in vantaggio con gol di Alex Sandro su assist del solito Douglas Costa e per qualche minuto si trova a +9 dal Napoli che in quel momento perde in casa con l’Udinese. Nel corso della serata, però, cambia tutto e la Juve si vede raggiungere dai calabresi grazie ed un’acrobazia di Simy che emula Ronaldo e trafigge i bianconeri con una rovesciata da centro-area mentre al San Paolo il Napoli ribalta il risultato vincendo 4-2 e si porta a -4. Importantissimo sarà lo scontro diretto di Torino che andrà in scena domenica sera. Grandi assenti i fuoriclasse juventini Dybala e Higuain.

Fiorentina-Lazio

La Lazio conquista tre punti fondamentali nella corsa Champions, vincendo 3-4 in casa della Fiorentina al termine di una partita spettacolare. Nei primi minuti le espulsioni di Sportiello e Murgia. Poi sale in cattedra Veretout, che con una punizione e un rigore porta i viola sul 2-0. La Lazio reagisce: Luis Alberto e Caceres fissano il risultato sul 2-2 alla fine del primo tempo. Veretout parte forte anche nel secondo tempo, riportando la Fiorentina in vantaggio al 50′. Tra il 70′ e il 73′ gli ospiti ribaltano il risultato con Felipe Anderson e Luis Alberto, fissando il piunteggio sul definitivo 3-4. Lazio terza a 64punti insieme alla Roma a +1 dall’Inter.

Torino-Milan

Il Torino colleziona il quinto risultato utile consecutivo e ferma i rossoneri sull’1-1. Il Gallo Belotti manda contro la traversa un rigore a inizio gara, Bonaventura porta in vantaggio il Milan. Nella ripresa, però, la squadra di Mazzarri accelera e trova il pareggio con De Silvestri che nel finale di gara viene espulso.
Le due squadre che lottano per l’Europa League non si fanno del male, ma il risultato non va bene a nessuna delle due.

Napoli-Udinese

A l’inizio tutti avevamo pensato ad un campionato chiuso, il Napoli perdeva clamorosamente, invece da un -9 punti la squadra di Sarri si porta a -4 dalla Juve.Quante emozioni al San Paolo: il Napoli va sotto due volte, poi ribalta la partita.Adesso più che mai si attende con ansia la partitissima di domenica sera all’Allianz Stadium. Per una sfida scudetto, super avvincente. In gol Barak(U), Insigne, Iglesson(U), Albiol, Milik e Tonelli.

Hellas Verona-Sassuolo

Questa era una grande sfida salvezza, dove i padroni di casa dovevano dare una scossa e battere il Sassuolo, per respirare un po’ e portare nel buco nero i neroverdi.
Invece il Sassuolo grazie al difensore Lemos, preso a gennaio riescono a vincere ed a portarsi a +6 dalla terzultima.
La squadra di Pecchia è molto vicino alla serie cadetta dopo solo un anno.

33 domenica

Rispondi

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: