Blood diamond. Al cinema con Salvo

Titolo originale: Blood Diamond

Paese di produzione: Stati Uniti d’America

Anno: 2006

Durata: 143 min

Genere: azione, drammatico

Regia: Edward Zwick

Soggetto: Charles Leavitt e C. Gaby Mitchell

Sceneggiatura: Charles Leavitt

Produttore: Gillian Gorfil, Marshall Herskovitz, Graham King, Paula Weinstein, Edward Zwick

Vi siete mai chiesti da dove provengano quelle preziosissime pietre chiamate diamanti, che in pochi hanno la “fortuna” di poter acquistare? Se non avete una risposta a questa domanda e avete voglia di mettervi comodi e lasciarvi catturare dalle scene di qualche travolgente film in perfetto stile hollywoodiano, vi consiglio di guardare il film diretto da Edward Zwick, Blood Diamond (Diamanti Insanguinati).

Sin dalle prime scene, il film cerca di mescolare due generi, quello di approfondimento sociopolitico e il film d’azione. Ambientato in affascinanti località esotiche; l’impresa è garantita dai due protagonisti, che interpretano magistralmente i due ruoli, tanto diversi ma tanto vicini per un obiettivo comune: la libertà.

Leonardo Di Caprio, candidato al premio Oscar come miglior attore protagonista, e Dijimon Hounsou, candidato per il premio di miglior attore non protagonista, assieme alla giornalista Maddy, interpretata da Jennifer Conelly, viaggeranno assieme a voi in uno dei viaggi più brutali che esista, quello nella verità che si nasconde dietro il mercato di ogni pietra preziosa.

Un viaggio attraverso le guerre civili e gli scambi illegali di diamanti, che porteranno parecchi giovani africani a trovare comprensione e rifugio nel RUF (Revolutionary United Front). Ed è sconcertante realizzare come giovani, se pur di sani principi, possano essere travolti improvvisamente da false ideologie, credendo di poter raggiungere la libertà, ma rendendosi inconsapevolmente schiavi di esse, trasformandosi in assassini. Personalmente è ciò che del film mi ha toccato maggiormente.

Ma come raggiungeranno la libertà i protagonisti? E soprattutto lo faranno seguendo i propri ideali o no?

Ricchezza e Potere sono le peggiori armi che l’uomo abbia potuto creare.

Salvatore Di Venti

blooddiamond1

Rispondi

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: