I casolari

di Roberta Truscia

Ieri mio fratello aveva otto anni e scriveva
“cara mamma, vorrei tenerti sempre nel mio cuore
perché quando andrò via di casa
ti penserò in ogni momento con tanto amore”,
già sapeva che la linea della vita
è una curva
e che quando si cresce la curva ti porta
in un’altra casa
e che quando si cresce in Sicilia
la curva ti porta in un’altra casa
in un’altra regione-
la curva della vita è come la curva delle colline del centro terra
d’oro secco da cui veniamo
e noi sembriamo
sempre più
quei casolari isolati
che vediamo
sulle colline
quando torniamo a casa. 

Rispondi

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: