PARASITE di Bong Joon-Ho

  • Post Comments:0 Commenti
di Andrea
Lo Gioco

Film rivelazione dell anno. Trionfatore a Cannes e vincitore di 4 tra i più importanti Premio Oscar: Miglior film, Migliore regia, Migliore sceneggiatura originale e Miglior film internazionale.

Un meccanismo astuto, divertente, spiazzante ed autentico: un gioiello di messa in scena e di regia da cui emerge il grande talento di Joon-Ho. L’uso sapiente dei primi piani, da parte del regista, riesce a sottolineare il carattere di ognuno dei personaggi, per presentarli allo spettatore rendendolo partecipe totalmente allo script e all’evolversi dei fatti. 

Il film è la storia della famiglia Kim, che vive in sottoscala e sopravvive di espedienti ma che sogna la speranza di poter cambiare vita. Una famiglia molto unita, scaltra, composta da forti personalità che con estrema furbizia si insinua nella villa e nella vita di una famiglia ricchissima, riuscendo a raggiungere l’obiettivo prefissato. Il regista è geniale nel raccontare al pubblico la nascita e l’evolversi del piano ideato dai Kim, una truffa dei poveri ai danni dei ricchi che non si accorgono di nulla presi dal loro stile di vita lontano anni luce dalla quotidianità.

Un ruolo importante nel film è svolto dallo spazio, la casa dei Kim e la villa moderna che sottolineano una lotta di classe: un mix perfetto tra commedia nera, dramma e thriller, un capolavoro contemporaneo. 

Rispondi