Schegge di cinema. Frankenstein Jr.- Mel Brooks

Caposaldo del genere comico, capolavoro assoluto, la miglior parodia di sempre e sublime opera del genio comico di Mel Brooks. Il nipote del celeberrimo barone Frankenstein.
Victor (Gene Wilder) è un affermato neurochirurgo che insegna negli Stati Uniti ed è intenzionato a non essere in alcun modo collegato alla figura del nonno e dei suoi folli esperimenti scientifici. Si reca in Transilvania, per l’ apertura del testamento del nonno, finendo per esser attratto dal luogo, riprendendo gli esperimenti del nonno, ossia ricreare la vita dopo la morte.

Il regista, rivisita il classico di James Whale del 1931, usando la stessa tecnica di ripresa e di luci, l’ uso sapiente del bianco e nero, aggiungendo una trascinante verve comica, irrinunciabile tratto distintivo del suo stile registico. Attori in stato di grazia in particolar modo risulta indimenticabile oltre a  Gene Wilder, Marty Feldman nel ruolo di Igor, fedele servo del Dottor Frankenstein.

Un film imprescindibile della storia del cinema, un classico dalla comicità smisurata ed irresistibile, entrato ormai nell’immaginario collettivo.

Andrea Lo Gioco

wilder3-kMIG-U1090389756766NbF-1024x576@LaStampa.it.png

Rispondi

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: