Schegge di Cinema. L’attimo fuggente.

Vermont, 1959. Nella severissima accademia maschile Welton, viene scelto come nuovo docente di lettere, John Keating (Robin Williams), ex studente della stessa accademia, che non condivide lo stile severo, l’educazione tradizionale impartita agli studenti. Keating, inculca nelle giovani menti dei ragazzi dell’accademia, i valori del romanticismo, della libertà di pensiero e di cultura, trasmette il valore dell’espressione “Carpe Diem”, ossia cogliere l’attimo della vita, coglierne il vero significato, assaporarne ogni istante lasciandosi travolgere dalle proprie passioni e dai propri sogni, vivere le proprie idee sfidando un sistema prestabilito che non permette alla libertà di opinione e pensiero di emergere, soffocando l’ istinto ed il diritto di creare il proprio futuro, il non poter vivere i propri sogni. Robin Williams offre un’ interpretazione sublime, indimenticabile, commovente e viscerale. Un film divenuto fonte d ‘ ispirazione in cui immedesimarsi perché esprimendo le proprie idee e vivendo le proprie passioni si è liberi, è da sempre così e così sarà per sempre.

Andrea Lo Gioco

Esprimere-le-proprie-idee-L-attimo-fuggente

Rispondi

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: