Schegge di cinema. Rapina a mano armata- S. Kubrick

Terza opera del geniale regista inglese, un noir dal ritmo incalzante e ricco di suspense che narra la storia dell’ideazione e della realizzazione di una rapina ad un ippodromo. Kubrick grazie ad un uso sapiente delle riprese e alla straordinaria fotografia, descrive il pathos degli attori protagonisti (tra cui un magnifico Sterling Hayden), usandoli come pedine all’interno di uno schema narrativo preciso, diretto, mai banale ed avvincente.

Il regista introdusse l’uso della tecnica del “flashback” , ossia una tecnica che permette di riprendere le dinamiche degli eventi e delle azioni attraverso gli occhi ed i pensieri dei singoli protagonisti, creando un gioco di sguardi che inchioda lo spettatore davanti lo schermo.

Capolavoro della filmografia Kubrickiana, un noir in bianco nero che ha influenzato numerosi registi moderni ( tra cui Tarantino ), un mosaico drammaturgico complesso, che lanciò la carriera del regista più influente ed innovativo della storia del cinema.

 

images.jpeg

Rispondi

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: